Fuckin’ Shake Up

E’ giusto che voi sappiate che qui si sta consumando un dramma.
E’ ancora più giusto che prima di ogni cosa voi siate consapevoli che questo sarà un post di quelli in cui dimentico di avere 36 anni, due figli e un cervello più o meno funzionante ed entro in modalità adolescente cretina e invasata. Così almeno non potete dire che non lo sapevate.

Continua a leggere

Diamo al 2017 quel che è del 2017

Mi sono resa conto che leggendo gli ultimi post di OBlezio sembra che l’anno appena finito sia stato veramente schifoso.
Però dai no, non è stato esattamente così. Mi sento di spezzare qualche lancia in favore del povero 2017, che di cose belle ne ha portate anche lui (come si dice sempre delle persone che non ci sono più, era tanto una brava persona).

Continua a leggere

#MeetMark: the people…

…e altre cose che mi hanno davvero, ma davvero stupito di questo viaggio.

Avevo (più o meno) pianificato tutto nei dettagli, prima di partire. Voli, navette, autobus, taxi and so on. Però c’è stata una cosa che non avevo preso in considerazione, nella mia organizzazione, e veramente mai mi sarebbe venuto in mente di considerarla, prima: le persone.

Continua a leggere