La vita e l’amore. L’amore.

Dicevamo, l’amore. Stavolta parto dall’inizio.

Questo è un pensiero che si è creato da solo, mentre ero in macchina e lasciavo la testa aperta disponibile per qualsiasi elucubrazione, ed è arrivata questa, senza nessun motivo particolare.
Mi è venuto in mente quel periodo dell’innamoramento quando pensi a una persona, e ti struggi chiedendoti se anche questa persona ti pensa, se le piaci, se mai le piacerai….
Quelle farfalle nello stomaco quando lui ti guarda, per la prima volta in modo diverso, e capisci che forse forse ma chissà… qualcosa potrebbe succedere, e anche quando ci pensi che sei lì da sola ti viene quel friccicorino, il cuore fa un tuffo in più e tu ti senti forte e insicura allo stesso tempo….
E poi qualcosa succede, un giorno o una sera vi trovate più vicini del solito e più da soli del solito, e finalmente arriva… il primo bacio, i primi brividi, e da lì ancora paure miste a euforia, paranoie miste a felicità incontenibile…. Come andrà? Come finirà? Richiamerà?
Ecco, tutto il pacchetto di emozioni collegate all’innamoramento, alla cotta, quelle emozioni che conosco e riconosco e di cui ho sempre avuto bisogno per sentirmi viva (e vegeta).
Bene, proprio quelle emozioni lì, ripensandoci, belle, bellissime, ma io non ne voglio più sapere mezza. Ecco l’ho detto. Bello bellissimo sentirsi viva, frizzante, euforica… Ma non ne voglio più sapere di dubbi, incertezze, struggimenti. Quello che io voglio adesso è la sicurezza, la serenità e se fosse possibile qualche certezza. L’amore per me adesso è questo. Quello che mi fa sentire viva è il pensiero di un futuro insieme, di costruire una famiglia e alimentarla con l’amore di entrambi. Eh, ohibò, ho a fianco a me la persona con cui voglio fare tutto questo. Ed ecco il friccicorino, l’ho provato anche lì mentre ero in macchina e mi è saltato questo pensiero in mente. Io, l’uomo che ho accanto in questo momento, lo voglio con me per tutto il resto della mia vita. E’ l’uomo con cui voglio vivere il futuro, non ne voglio nessun altro.
Pensa un po’. Forse sono cresciuta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...