Le ricette di nonna Rosanna – Lo spezzatino

Presente le nonne, quegli esseri mitologici che in casa sanno fare qualsiasi cosa, dallo smontare tende e veneziane a smacchiare qualsiasi tipo di sporco da qualsiasi tipo di tessuto? Quelle che riescono a cucire/rammendare/allargare/stringere qualsiasi tipo di capo di vestiario venga loro sottoposto?
Ma soprattutto… Quelle che sanno cucinare tutti, ma proprio tutti i vostri piatti preferiti, fanno la pasta in casa e la domenica vi fanno ingrassare di 8 chili a portata?
Ecco, quelle. Loro.
Ne ho una, io, di quelle. Che però vive le cose un po’ a modo suo, a partire proprio dalla cucina. Provate a chiedere una ricetta a mia nonna. Provateci.
Non riuscirete MAI a estorcere una dose, un peso, una quantità. Un po’ perché non le piace condividere i suoi… segreti, ma anche perché lei non ha ricette.
Per esempio, la mia amica Marcella ha assaggiato il suo spezzatino ed era curiosa di sapere come prepararlo anche lei.
Così ho chiesto per lei la ricetta, ed ecco qui la “ricetta” dello spezzatino di mia nonna Rosanna:

-Nonna allora, cosa dico a Marcella?
– Beh é facilissimo, mette l’olio, fa cuocere un pó il costato e poi ci mette i piselli!
– Mmh, e poi?
– E poi niente, mette un po’ di salsiccia, un po’ di prosciutto e due cipolle intere. Basta, già finito!
– Si ma scusa, niente acqua, pomodoro…?
– Mossí, un po’ di acqua, e un po’ di pomodoro, poi cuoci e basta, già fatto.
– Si ok, ma quanto tempo deve cuocere?
– Finché non é cotto!

Eccovi la ricetta originale spiegata passo passo da mia nonna giusto ieri sera.
Correte a provarla, mi raccomando!!

8 commenti su “Le ricette di nonna Rosanna – Lo spezzatino

  1. Ahahahahahahahaha mitica Nonna Rosanna! Però dai in fondo non ha tutti i torti…… Bisogna cuocere, finché non è cotto…..

  2. Sospetto che le nonne abbiano un misterioso strumento di misura chiamato “occhimetro” tarato in anni e anni di esecizio, noi che siamo cresciuti con i regoli e le unità di misura universali non potremmo mai capire.
    Oltre alle nonne bisognerebbe brevettare i nomi delle nonne, la mia si chiama Pia, tipici nomi da rezdore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...