Per farla semplice

Ho come l’impressione che la gestione delle amicizie per gli uomini sia più semplice.
Sto raggiungendo questa certezza per svariati motivi, non so se sia un problema mio o invece è una cosa diffusa.
Diciamo che io non è che abbia duecento amiche, anzi, non so nemmeno se arrivo a due per la verità. Ma per me a volte è molto difficile star dietro alle questioni di tutte.
Facciamo un esempio, parliamo di tre mie ipotetiche amiche, Tizia, Caia e Sempronia.
Tizia è single e alla ricerca di un uomo. E’ uscita per tanto tempo con Pierubaldo, che però l’ha trattata malissimo, e adesso ogni tanto ancora la cerca. Nel mentre, però, chatta con Aristide e Antonpaolo. Aristide è carino ma è troppo giovane, e hanno interessi diversi. Antonpaolo le piace molto ma ha comportamenti ambigui. Intanto che Tizia pensa a come potrebbe evolvere la situazione con Antonpaolo, esce un paio di volte con Gianernesto, però poi non scatta la scintilla e lui non la chiama più. Tizia vorrebbe tanto che con Antonpaolo accadesse qualcosa, però ogni tanto le torna in mente Pierubaldo e le manca molto.
Quindi non sa cosa fare.
Caia ha cambiato un sacco di lavori, e ha sempre paura di non essere all’altezza. Dice che si trovava bene dov’era prima ma non la pagavano per mesi. Dove lavora adesso si trova molto bene con tutti, ma Ermengildo e Abelarda, suoi colleghi, le hanno fatto un grosso sgarbo, e adesso non sa come comportarsi, perchè poi sono molto amici di Giangilberto e Pierantonia, che sono in ufficio con lei, e la situazione è delicata.
Quindi non sa cosa fare.
Sempronia sta per andare a convivere con il suo moroso Piermaria, però i genitori di lui si mettono sempre in mezzo e le sue amiche Mariasilvana e Annagiulia le dicono che non dovrebbe andarci. In più Sempronia ha questo collega, Bartolomeo, che è un sacco stronzo ma figo da paura, e ogni tanto lei ci pensa. Però con Piermaria ci sta da 10 anni e lo ama tanto.
Quindi non sa cosa fare.
Quando mi si apre la finestrella della chat, e vedo Tizia che mi dice:
“Oddio, mi ha richiamato Gianernesto, ma non so cosa fare… E poi il povero Antonpaolo???”
Seguono 10 secondi di nulla in cui cerco di ricordare di chi cazzo sta parlando, e visto che poi non ce la faccio neanche a morire, la butto lì:
“Ma Gianernesto non ti aveva già chiamato settimana scorsa?”
Errore fatale.
“MA NOOOOO MA COSA DICI????? Quello è Pierubaldo, ma insomma, non mi ascolti quando parlo????”

Ecco perchè le amicizie tra donne finiscono molto più facilmente.
Guardando l’Uomo e i suoi amici, al contrario, capisci perchè riescono a essere ancora amici dopo 30 anni:
“Oh ciao. Come va? Progetti per le vacanze?”
“Ancora niente, e te?”
“Bah. Non so neanche se ho le ferie. Hai visto gli altri ultimamente?”
“Sì qualcuno sì. Magari una sera organizziamo una cena con tutti.”
“Eh dai. Intanto andiamo a farci una birra?”
“Fa te. Anche due.”

Mooolto più semplice.

11 commenti su “Per farla semplice

  1. Buon Salve! E come darti torto?!? Noi uomini siamo decisamente più elementari…anche noi talvolta abbimao i nostri scazzi e le nostre paranoie ma le risolviamo realmente andando a bere una birra e se la paranoia è più paranoiosa del normale le birre diventano 2 e tutto risolto…il dilemma è: A me non piace la birra! Come faccio? Cribbio!!! PARANOIA!!! 😉

  2. questo credo sia uno dei motivi per cui il 99%dei miei amici sono maschi…io alle pippe femminili proprio non riesco a starci dietro e quando le amiche me ne parlano,raramente perchè devono aver inteso che le ascolto con mezzo orecchio,mi viene voglia di fare harakiri!Tra l’altro ho già un moroso con la psiche prettamente femminile quindi penso di dare già abbastanza!!XD

  3. Io invece ho più amiche che amici, il mio “problema” è che non guardo sport in tv :p
    Invece sono affascinato da quanti argomenti abbiate voi ragazze, quanti colori riusciate a vedere oltre ai 16 primari dello spettro visibile dal mondo maschile, a quanto tempo riusciate a dedicare a raccontarvi una cosa quando ad un uomo bastano tre frasi. Dico davvero, senza retorica. Il mondo femminile è molto più complesso ed affascinante da quel punto di vista.

    • D’accordissimo su tutto, siamo complesse e vediamo le cose sotto aspetti che i maschi neanche immaginano… Ma a volte sarebbe tanto bello che le cose fossero un pochino più semplici, io poi son pigra, non ho micca voglia di star sempre dietro ai voli pindarici delle mie amiche..! 😉

  4. Ma io ricordo di aver letto questo post in passato…eppure…com’è possibile che non te l’abbia commentato?? Boh…
    E comunque: verissimo!! Quasi quasi te lo condivido su FB….ma tu non ci sei, quindi nada….
    PS:a proposito, su twitter non so quanto durerò…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...